fbpx

RCR CONFERMA LA TRANSIZIONE ENERGETICA VERSO LE RINNOVABILI

RCR continua ad investire nel fotovoltaico

Operare in favore della transizione energetica è una scelta da cui non si torna indietro e che ti spinge a guardare avanti, prosegue infatti il percorso intrapreso da RCR verso il miglioramento dei propri impianti produttivi in ottica di sostenibilità e qualità totale.

Tra le varie iniziative messe in campo, nel mese di Ottobre è stata ampliata di 8.000 mq la superficie di pannelli fotovoltaici installati sui tetti dell’azienda, dagli uffici alla produzione.

Questo ampliamento si somma ai 30.000 mq di superficie già destinata a generazione fotovoltaica, predisposta nel 2012, la più grande operazione di riconversione del centro Italia, raggiungendo così un totale di 38.000 mq di estensione. Con tale intervento, l’energia complessivamente prodotta dal sole su RCR arriverà a 5,3 GWh annui, pari al fabbisogno domestico di 4.400 cittadini italiani che, calcolato sulla media del numero dei soggetti componenti oggi una famiglia, equivale al fabbisogno domestico di 2.750 nuclei familiari; per includere nell’analisi un parametro diverso da quello dei consumi in ambito domestico, il dato dell’energia annua prodotta è paragonabile al fabbisogno di un’auto elettrica di medie dimensioni che debba percorrere 777 volte la circonferenza terrestre, evitando quindi l’estrazione di 17.000 barili di petrolio.

Un piano di efficientamento energetico continuo assicura una transizione reale dello stabilimento toscano, che punta alla continua riduzione di emissioni di anidride carbonica.

Del resto RCR produce un vetro sonoro superiore di qualità, il LUXION riciclabile al 100% e la sua attenzione per l’ambiente è raccontata già dalla storia dell’azienda, che nasce negli ’60 alle porta di una cittadina toscana i cui cieli sono, da sempre, salvaguardati dall’impiego di forni elettrici.

Roberto Pierucci, l’Amministratore Delegato di RCR commenta, “Il principio che ha mosso la strategia di RCR nell’ ultimo decennio è far bene alle persone e all’ambiente, fa bene al business. Noi crediamo che i risultati economici siano una conseguenza della sostenibilità sociale e ambientale e non viceversa. Per questo abbiamo investito sul completamento della transizione ecologica attraverso l’elettrificazione del processo produttivo (forno e canali) come sulla produzione di energia rinnovabile. Questo nuovo progetto ci porta a rivestire quasi la totalità delle nostre coperture e a generare così una quantità di energia che mettiamo a disposizione della rete in quanto, essendo RCR un’azienda energivora a ciclo continuo, non possiamo usarla direttamente. La Qualità è il valore principale di RCR e cerchiamo di perseguirla non soltanto con i prodotti, ma anche con il nostro operare quotidiano”.

Il percorso verso la sostenibilità di RCR quindi proseguirà implementando soluzioni capaci di migliorare concretamente la vita di tutti i giorni, attraverso l’innovazione di prodotto, l’energy management e la formazione continua.

Share This Post

More To Explore

RCR promuove la sicurezza dentro e fuori l’azienda: installati due defibrillatori, uno a disposizione della cittadinanza di Colle di Val d’Elsa

“Far bene alle persone e all’ambiente fa bene al business”, questo è il principio ispiratore delle scelte di RCR Cristalleria Italiana e che porta a fatti concreti per il benessere dei propri dipendenti e dell’intera comunità di Colle di Val d’Elsa. L’ultima novità riguarda la sicurezza e la salvaguardia della salute, sono infatti appena stati installati due defibrillatori semiautomatici esterni (DAE) presso la propria sede. Il primo defibrillatore è stato installato all’interno dell’azienda in un punto attraversato quotidianamente da centinaia di dipendenti, per garantire un pronto intervento in caso di emergenza cardiaca. Il secondo defibrillatore invece è stato posizionato all’esterno, di fronte alla portineria, in una posizione strategica e accessibile a tutti. La decisione di rendere disponibile il defibrillatore all’intera comunità risponde alla volontà di RCR di contribuire attivamente alla sicurezza della zona, offrendo uno strumento salvavita in una zona di residenziale di grande affluenza che ospita numerose attività, tra cui bar, ristoranti, un campo sportivo e campi da tennis.

“L’installazione dei defibrillatori è un passo significativo nel nostro continuo impegno per la sicurezza e il benessere, sia dei nostri dipendenti che della comunità locale,” ha dichiarato Roberto Pierucci, Amministratore Delegato di RCR Cristalleria Italiana. “Crediamo fermamente che la sicurezza sia un valore imprescindibile e siamo orgogliosi di poter offrire un contributo concreto per la protezione della vita umana”.

Ogni anno, in Italia, sono circa 57.000 le persone colpite da arresto cardiaco e l’utilizzo del defibrillatore in tempo rapido riduce notevolmente la mortalità a breve e a lungo termine. Grazie alla legge n° 120 del 2001 chiunque sappia usare il defibrillatore semiautomatico può intervenire ripristinando il ritmo cardiaco, in sicurezza, in attesa dei soccorsi riducendo le percentuali di casi avversi.
RCR Cristalleria Italiana continua così a dimostrarsi un’azienda all’avanguardia, non solo per la qualità dei propri prodotti, ma anche per l’attenzione verso le persone e il territorio in cui opera. Questa iniziativa si aggiunge a una serie di misure già in atto per garantire un ambiente di lavoro sicuro e sostenibile, ribadendo il ruolo centrale della responsabilità sociale d’impresa nelle strategie aziendali di RCR.

Il Il Mixology Day RCR ha fatto tappa a Napoli!

Il Mixology Day RCR ha fatto tappa a Napoli, presso il CIS di Nola da Casolaro Hotellerie per un appuntamento dedicato alle innovazioni nel campo del bartending in compagnia di Danny Del Monaco!

L’evento, completamente gratuito, ha visto la partecipazione di operatori, partner e appassionati che si sono cimentati nella preparazione di 5 cocktails creati nei bicchieri e calici della collezione Timeless RCR.

Stagionalità, benessere, reinterpretazione dei grandi classici e il trend del cocktail pairing, sono stati i temi affrontati nel corso della masterclass.

RCR si è posta ancora una volta come azienda di riferimento e massima interprete della cocktail art, in grado di rivolgersi sia ai professionisti di settore che al consumatore privato sempre più attratto, attento e curioso con lo sguardo sempre rivolto alle innovazioni in campo mixology.