Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookie tecnici e di profilazione.
Proseguendo la navigazione, accetti le nostre modalità d'uso dei cookie.

Puoi prendere visione dell'informativa sui cookie cliccando qui.

Italiano Inglese

LE RICETTE DI GIULIA

Giulia Scarpaleggia, insegnante di corsi di cucina toscana per turisti, food blogger, food writer e food photographer toscana, 33 anni, di Colle Val d'Elsa (Siena).

Ha aperto il suo blog nel febbraio 2009.
A Gennaio 2012 ha iniziato a lavorare a tempo pieno come food blogger e insegnante di corsi di cucina.
A dicembre 2012 è uscito il suo libro I love Toscana, Food Editore, in Italiano e in Inglese.
A settembre 2013 ha vinto il Macchianera Food Award come miglior foodblogger italiana.
A settembre 2014 è uscito il secondo libro Cucina da chef con ingredienti low cost, BUR.

Le ricette di Giulia

Raviolini di ricotta, salmone e fiori di zucca in piatto Sunbeam


Per 4 persone

Ingredienti per la pasta
100 g farina 0
100 g farina di semola
1 pizzico di sale
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
2 uova medie  

Ingredienti per il ripieno
250 g di ricotta
150 g di fiori di zucca
100 g di salmone affumicato
Olio extravergine di oliva
Sale
Pepe nero  

Ingredienti per il condimento
60 g di burro
Timo fresco  

Mescolate le due farine su una spianatoia e formate una fontana con un buco ampio nel mezzo. Rompete le uova, aggiungete l’olio ed il sale e cominciate ad amalgamare uova e farina. Impastate per una decina di minuti e quando la palla di pasta sarà liscia e non più appiccicosa, avvolgetela nella pellicola trasparente e lasciatela riposare per 30 minuti a temperatura ambiente.
Nel frattempo preparate il ripieno. Pulite i fiori di zucca e togliete loro gambo e pistillo. Affettateli sottilmente e saltateli in padella con un cucchiaio di olio e un pizzico di sale, finché non si ammorbidiscono. Lasciateli raffreddare un po’, poi uniteli alla ricotta e al salmone tritato. Amalgamate il ripieno e regolate di sale e pepe.
Quando il ripieno è pronto tirate la sfoglia, il più possibile sottile, larga e regolare. Formate delle palline di ripieno con un cucchiaino e sistematele sulla sfoglia, distanziate circa 2 cm l'una dall'altra. Piegate la sfoglia su sé stessa a coprire il ripieno e poi con l'apposito stampo tagliate i ravioli.
Sistemateli su un vassoio spolverato di semola in modo che non si attacchino tra loro e al vassoio.
Scaldate il burro in una padellina con il timo fresco finché non sarà sciolto e comincerà a diventare dorato e ad avere un delicato odore tostato.
Cuocete i ravioli in abbondante acqua salata e scolateli appena salgono a galla. Assaggiate la pasta, dovrà essere cotta ma leggermente al dente.
Versate i tortelli in padella e saltateli per pochi secondi, quel che basta per amalgamarli al condimento.
Serviteli subito.


Piatto Galassia con crespelle


Ingredienti per le crespelle
2 uova
2 cucchiai di farina colmi (ca. 60 g in tutto)
1 pizzico di sale
200 ml di latte  

Ingredienti per il ripieno
250 g di spinaci, lessati e strizzati
150 g di ricotta fresca
1 uovo
3 cucchiai abbondanti di Parmigiano grattato
1 pizzico di sale
Noce moscata grattata  

Ingredienti per la besciamella
50 g di burro
60 g di farina
500 ml di latte
1 pizzico di sale
Noce moscata grattata  

Per guarnire
Parmigiano grattato
Salsa di pomodoro
Burro  

Prepara la pastella per cuocere le crespelle un po’ in anticipo, in modo che possa riposare almeno mezz’ora.
Sbatti le uova con il sale e la farina, schiacciando tutti i grumi, e poi incorpora il latte a filo. Per il ripieno delle crespelle, taglia gli spinaci al coltello molto finemente e mescolali in una ciotola con la ricotta schiacciata con una forchetta, il Parmigiano grattato, la noce moscata e il sale.
Assaggia se è abbastanza saporito e alla fine incorpora un uovo sbattuto.
Prepara infine la besciamella, facendo sciogliere il burro il un tegamino. Quando è sciolto aggiungi la farina e mescola con una frusta per qualche minuto in modo che si tosti e perda il sentore di crudo.
Aggiungi poi il latte freddo a filo, continuando a mescolare per evitare i grumi. Lascia cuocere qualche minuto finché non si assoda e regola di sale e noce moscata.
Scalda una padellina antiaderente di circa 14 – 15 cm di diametro unta leggermente con una noce di burro e cuoci le crespelle a fuoco medio basso, pochi minuti per parte, finché non sono dorate (usa circa 3 cucchiai di impasto per avere alla fine 7 o 8 crespelle). Spalma ogni crespella con la crema di spinaci e ricotta e avvolgile su se stesse, come per fare un cannellone.
Adagiale in una pirofila precedentemente cosparsa con qualche cucchiaio di besciamella. Condisci le crespelle con il resto della besciamella, qualche cucchiaio di salsa di pomodoro, altro Parmigiano grattato e qualche fiocchetto di burro.
Cuoci in forno caldo a 180°C per circa 20 minuti, finché non le crespelle non saranno dorate in superficie e la besciamella unita al parmigiano non comincerà a sobbollire ai lati.
Mangia le crespelle calde appena tolte dal forno, o riscaldale con un goccio di latte se avanzano.


Ragù delle feste per tortelli in piatto Medici


Ingredienti

1 cipolla rossa
2 carote grandi
3 coste di sedano
Olio extravergine di oliva
20 g di burro
100 g di funghi misti essiccati
300 g di carne macinata di maiale
700 g di carne macinata di bovino adulto
1 cucchiaino e ½ di sale
1 cucchiaino di pepe nero macinato
1 bicchiere di vino rosso
1,5 l di passata di pomodoro  

Lava le carote e tritale finemente. Sbuccia la cipolla e tritala finemente. Lava le coste di sedano, togli i fili più duri e trita finemente anche il sedano. Copri con olio extravergine di oliva il fondo di una pentola in ghisa ed aggiungi a freddo il burro e le verdure tritate. Fai cuocere a fuoco basso per circa 10 minuti, mescolando spesso con un mestolo in legno. Fai attenzione, deve sfrigolare allegramente, senza bruciarsi o scurirsi troppo.
Nel frattempo metti in ammollo i funghi essiccati in acqua calda finché non ritornano morbidi. Sposta la pentola a fuoco medio e aggiungi la carne macinata. Mescola con un cucchiaio di legno per spezzare bene la carne ed amalgamarla al battuto di cipolla, carota e sedano. Gira continuamente per far cuocere la carne. Quella di maiale nel frattempo si scioglierà, e pian piano il liquido dovrà essere assorbito. Raschia bene il fondo con il mestolo di legno per raccogliere tutta la carne. Ci vorranno almeno 20 minuti per arrivare al giusto punto di cottura della carne. Solo adesso regola di sale e pepe.
Questo è il momento di aggiungere il vino rosso, un bicchiere, ma non tutto insieme. Nonna si raccomanda di aggiungerlo in diverse volte, almeno 3, mescolando sempre con il mestolo in legno tra una volta e l'altra per far sì che venga assorbito del tutto in maniera uniforme dalla carne. Anche in questo caso serviranno almeno 10 minuti.
Versa la salsa di pomodoro nella pentola, mescolando a fondo per distribuirla nella carne. Lascia sobbollire lentamente per 5 minuti, poi aggiungi i funghi tritati finemente al coltello, aggiungendo anche l'acqua nella quale sono stati in ammollo.
Abbassa il fuoco e copri la pentola con un coperchio, lasciando uno spiraglio laterale per far sfogare il vapore. Mescola di tanto in tanto, lasciando cuocere per almeno un'ora e mezzo. Sarà pronto quando si formerrano chiazze di unto sulla superficie del sugo.


Insalata greca in piatto D’O RCR


Fresca e colorata, come l’estate in un piatto, l’insalata greca è una cena veloce da consumare in giardino con  un gruppo di amici.  

Ingredienti per 4 persone
4 pomodori maturi
2 cetrioli
1 cipolla rossa
200 g di feta
4 cucchiai di olive nere denocciolate
Origano secco
Sale
Olio extra vergine di oliva
Basilico fresco  

Lavate i pomodori, tagliateli a pezzi e togliete i semi.
Metteteli in un vassoio da portata. Sbucciate e affettate i cetrioli e uniteli ai pomodori.
Affettate sottilmente la cipolla e disponetela sopra ai pomodori, poi aggiungete le olive. Sbriciolate la feta con le mani sopra alle verdure.
Condite tutto con olio extra vergine di oliva, sale e origano secco e finite con qualche foglia di basilico.
Lasciate insaporire a temperatura ambiente per una decina di minuti prima di servire.


Insalata di farro estiva in piatti Galassia e Medici RCR


Ingredienti per 6 persone

250 g di farro
5 zucchine verdi chiare
2 carote
2 gambi di sedano
1/2 bicchiere di aceto
1 cucchiaino di sale grosso
1 pomodoro
2 cucchiai di olive verdi denocciolate
2 cucchiai di olive nere denocciolate
1 mazzetto di basilico
1 mazzetto di menta
Olio extra vergine di oliva
Sale
Pepe nero appena macinato  

Lessate il farro in abbondante acqua bollente salata per circa 25 minuti e scolatelo al dente.
Raffreddate il farro sotto l’acqua corrente fredda e mettetelo da parte.
Tagliate zucchine, carote e sedano a cubetti e sbollentateli in una pentola di acqua bollente con l’aceto e il sale per circa 5 minuti.
Scolate le verdure e passatele sotto l’acqua fredda.
Versate il farro in una ciotola e aggiungete le verdure, le olive denocciolate tagliate a rondelle, il pomodoro tagliato a cubetti e il basilico e la menta spezzettati con le mani.
Condite l’insalata di farro con olio extra vergine di oliva, sale e pepe, mescolate bene e lasciatela in frigo per qualche ora in modo che si insaporisca.


Bigné alla panna con i lamponi in piatto Galassia


Bignè alla panna con i lamponi in piatto Galassia  

Ingredienti per 20 bignè

50 g di olio extravergine di oliva
100 g di acqua
100 g di farina
3 uova + 1 per spennellare

Ingredienti per il ripieno
500 ml di panna fresca
1 cucchiaio di zucchero a velo
100 g di lamponi freschi  

Versa olio d'oliva e acqua in un pentolino antiaderente e scaldalo fino a che non accenna il primo bollore.
A questo punto versa la farina tutta insieme e inizia a mescolare vigorosamente con un cucchiaio di legno per tostare la farina, fino a che non si forma una palla di impasto che si staccherà dalle pareti della pentola.
Togli dal fuoco e trasferisci l'impasto in una ciotola per farlo raffreddare leggermente. Dopo qualche minuto aggiungi le uova leggermente sbattute e mescola con le fruste elettriche o una planetaria fino a che non otterrai un impasto liscio, lucido e sodo che fila.
Scalda il forno a 200°C e fodera una teglia con la carta da forno. Con una tasca da pasticcieri forma delle palline di impasto grandi più o meno come una noce, ne dovresti ottenere all'incirca 20, e disponili ben distanziati sulla teglia. Spennellali con l’uovo sbattuto.
Cuocili in forno caldo per 20 minuti finché non saranno ben gonfi e dorati. Lasciali raffreddare.
Montate la panna a neve con un cucchiaio di zucchero, poi schiacciate i lamponi con una forchetta e incorporateli delicatamente nella panna.
Riempi i bignè con la panna, tagliandoli a metà e ricomponendoli. Spolverali di zucchero a velo e servili subito.


Piatto Medici RCR con gnocchi e asparagi


Per gli gnocchi:

  • 1 kg di patate
  • 200 g di fecola di patate + quella per formare gli gnocchi
  • 1 uovo
  • Sale
  • Noce moscata
Per il condimento:
  • 1 kg di asparagi
  • 4 cipollotti freschi
  • 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • Sale
  • Pecorino toscano semi stagionato
  • Prezzemolo
  • Erba cipollina
  Preparate gli gnocchi
  1. Scegliete patate che abbiano tutte più o meno la stessa grandezza: lasciandole intere per evitare che assorbano troppa acqua avranno in questo modo uguali tempi di cottura. Sciacquate le patate sotto l'acqua corrente per eliminare ogni traccia di terra e raccoglietele in una pentola capiente. Copritele di acqua fredda e mettetele sul fuoco, cuocendole a fuoco medio finché non riuscirete facilmente a trapassare una patata con la punta di un coltello.
  2. Scolate le patate, raffreddatele sotto l'acqua corrente e sbucciatele, poi schiacciatele con lo schiacciapatate e raccoglietele su una spianatoia in legno.
  3. Iniziate a impastare le patate con la forchetta con un uovo sbattuto, un pizzico generoso di sale e un po' di noce moscata grattata. Aggiungete via via la fecola di patate, fino a che non è stata assorbita del tutto.
  4. Pulite la spianatoia con una spatola e, con le mani pulite e leggermente infarinate di fecola, formate dei salsicciotti che poi taglierete a tocchetti. Arrotondate ogni tocchetto per formare uno gnocco, che sarà grande poco più di una nocciola.
  5. Sistemate gli gnocchi su un tagliere cosparso di fecola di patate: potete mangiarli subito o conservarli in frigorifero per qualche ora al massimo.
Preparate il condimento per gli gnocchi
  1. Pulite gli asparagi, togliete le estremità più legnose e conservate da parte le punte. Affettate in rondelle sottili pochi millimetri i gambi degli asparagi. Affettate sottilmente anche i cipollotti, sia la parte bianca che quella verde.
  2. Raccogliete in una padella gli asparagi a rondelle e i cipollotti, conditeli con l'olio extra vergine di oliva e cuoceteli a fuoco medio basso per una decina di minuti, mescolandoli di tanto in tanto con un mestolo di legno.
  3. Dopo circa dieci minuti aggiungete anche le punte degli asparagi e mettete sul fuoco una pentola capiente per cuocere gli gnocchi.
  4. Cuocete gli asparagi per altri dieci minuti, aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di cottura degli gnocchi se si asciugano troppo.
  5. Cuocete gli gnocchi per pochissimi minuti, in più volte, finché non vengono a galla, poi raccoglieteli con un ramaiolo e trasferiteli in padella con gli asparagi e i cipollotti.
  6. Saltate gli gnocchi per un minuto per amalgamarli al condimento, aggiungete un ciuffetto di prezzemolo e qualche filo di erba cipollina tritata e finite con qualche scaglia di pecorino semi stagionato. Servite subito.


World’s Best e panna cotta con mirtilli


Ingredienti per 6 bicchierini
500 ml di panna
100 ml di latte fresco intero
1 bacca di vaniglia
50 g di zucchero
13 g di gelatina in fogli

Per la salsa di mirtilli
100 g di mirtilli
1 cucchiaio di zucchero
50 ml di vino rosso

Metti i fogli di gelatina in ammollo in acqua fredda in una ciotola. Versa la panna e il latte in un pentolino, aggiungi lo zucchero e i semi di vaniglia raschiati con un coltello. Scalda la panna e il latte e quando accennano il bollore spengi il fuoco. Strizza bene la colla di pesce ammollata e aggiungila nel pentolino con panna e latte. Mescola per sciogliere la colla di pesce. Versa la panna nei bicchierini e lasciali in frigo fino al giorno successivo. Cuoci i mirtilli a fuoco basso con lo zucchero e il vino rosso fino a che non cominciano a disfarsi. Lasciali raffreddare completamente prima di versarli sui bicchierini.


World's Best allo zabaione


Ingredienti per 4 persone:
4 tuorli
4 cucchiai rasi di zucchero
4 mezzi gusci di marsala
Separate tuorli e albumi. Raccogliete i tuorli in un pentolino e aggiungete lo zucchero e il marsala. Mescolate bene con una frusta per amalgamare gli ingredienti, poi mettete il pentolino a cuocere a bagnomaria: è importante tenere sotto controllo la temperatura per non cuocere i tuorli troppo repentinamente. Sbattete con una frusta i tuorli finché non diventeranno spumosi e densi, servirà un po’ di pazienza. Se avete un termometro, lo zabaione sarà pronto quando supererà i 70°C. Servite lo zabaione con le lingue di gatto.


Happy girelle di pasta sfoglia alla zucca e salsiccia


Ingredienti per 6 persone
400 g di zucca mantovana
Olio extra vergine di oliva
Sale Pepe nero appena macinato
Noce moscata
450 g di sfoglia
2 salsicce fresche

Preriscalda il forno a 180°C. Lava la buccia della zucca sotto l'acqua corrente per rimuovere qualsiasi traccia di terra, poi togli i semi e affettala in spicchi spessi circa 2 cm. Fodera una teglia con la carta da forno e spennellala con un po' di olio extravergine di oliva.
Adagia le fette di zucca di lato sulla teglia e condiscile con un pizzicotto di sale grosso, noce moscata, pepe nero macinato sul momento e un filo d'olio extravergine di oliva. Cuoci la zucca in forno caldo per almeno 30 minuti, finché non diventa dorata e quasi caramellata sui bordi. La polpa e la buccia devono essere morbide. Lascia raffreddare la zucca.
Stendi la pasta sfoglia e frulla la zucca con la salsiccia. Spalma la crema di zucca e salsiccia sulla sfoglia e arrotolala su se stessa lungo il lato più lungo. Taglia la sfoglia in rotelline di 2 cm di spessore, disponile su una teglia foderata di carta da forno e cuocile in forno caldo a 200°C per circa 20 minuti.
Servile tiepide come antipasto.



Happy finger food e polpettine di melanzane


Ingredienti per 4 - 6 persone
1 melanzana
450 g di macinato di manzo
1 uovo
2 cucchiai di pangrattato
1 ciuffetto di menta
1 ciuffetto di nepitella
1 ciuffetto di prezzemolo
Sale Pepe
1 cucchiaio di olive nere denocciolate
Farina 0
Olio extra vergine di oliva

Scalda il forno a 180°C.
Taglia la melanzana per lungo, incidila con un coltello a scacchiera e condiscila con olio, sale e pepe. Metti in forno la melanzana così preparata e lasciala cuocere per circa 45 minuti, finché non sarà morbida e ben cotta.
Toglila dal forno e scavala con un cucchiaio. Taglia la polpa al coltello e riducila a pezzettini piccoli, mischia il tutto con la il macinato di manzo, l’uovo sbattuto, le erbe fresche tritate, le olive spezzettate e il pangrattato. Regola poi di sale e pepe.
Forma tante polpette grandi come una noce con le mani bagnate e passale nella farina.
Cuoci le polpettine in olio d’oliva ben caldo, girandole spesso finché non sono dorate su ogni lato.


Coppette Riflessi Bicolour con sorbetto alla pesca e prosecco


Ingredienti
Coppette Riflessi Bicolour
400 g di polpa di pesche nettarine
100 g di zucchero di canna chiaro
100 g di acqua
2 rametti di melissa
50 g di prosecco

Sbuccia le pesche, togli il nocciolo e raccoglile in una ciotola. Versa in un pentolino acqua e zucchero, aggiungi i rametti di melissa e porta ad ebollizione, facendo in modo che lo zucchero si sciolga e diventi uno sciroppo. Togli i rametti di melissa e versa lo sciroppo di zucchero in un frullatore con la polpa di pesca. Frulla finché non è del tutto omogeneo. Metti il sorbetto in frigo per qualche ora in modo che sia del tutto freddo.
Quando è freddo versalo nella gelatiera e segui le indicazioni per ottenere un sorbetto.
Quando ha la giusta consistenza servilo subito oppure trasferiscilo in un contenitore ermetico e mettilo in freezer fino al momento di servirlo nelle bellissime coppette Riflessi Bicolour!


Riflessi di panzanella


La panzanella per 4 persone
Ingredienti 300 g di pane toscano raffermo
2 pomodori
1 cetriolo
1 cipolla fresca
Basilico
Sale
Olio extravergine di oliva
Aceto bianco
Spezza il pane raffermo, mettilo in una ciotola capiente e bagnalo con l'acqua fredda.
Prima si faceva con il pane cotto in forno che avanzava, aveva tutto un altro sapore e ci metteva un sacco ad inzupparsi, rispetto al pane di oggi.
Taglia la cipolla molto sottile e mettila nell’acqua fredda per toglierle il pizzicore.
Taglia il pomodoro a pezzi irregolari e affetta il cetriolo. Strizza bene il pane e sbriciolalo con le mani, mettilo in una zuppiera capiente e condiscilo con la cipolla tolta dall’acqua, il pomodoro, il cetriolo e il basilico spezzato con le mani.
Sala la panzanella e condiscila con abbondante olio extravergine di oliva ed un po’ di aceto bianco. Se cerchi un aceto delicato, puoi anche usare l’aceto di mela.
Falla riposare almeno mezzora in frigorifero, poi è pronta per essere mangiata.


Bicchierino Invino e Muffin alle fragole


Ingredienti per 12 muffin
Ingredienti secchi:
200 g di farina
100 g di zucchero
2 cucchiaini di lievito per dolci
1 pizzico di sale
Scorza grattata di un limone non trattato
200 g di fragole
Ingredienti liquidi:
125 ml di yogurt bianco intero
100 g di burro fuso
1 uovo
Scalda il forno a 200°C, ventilato. Mescola tutti gli ingredienti secchi, tranne la fragole, in una ciotola grande. In una ciotola più piccola mescola lo yogurt con il burro e un uovo sbattuto. Adesso versa gli ingredienti liquidi nella ciotola degli ingredienti secchi e mescola con delicatezza per amalgamare tutti gli ingredienti. Per ultimo aggiungi le fragole tagliate a pezzettini. Fodera 12 stampini da muffin con la carta da forno o con i pirottini di carta, riempili con l'impasto e cuoci in forno caldo per circa 20 minuti, finché non sono dorati e ben gonfi.  


CRYSTAL WISHES con Tortelli di patate e carciofi


Ingredienti per 4 persone
Ingredienti per la pasta fresca
150 g farina 00
150 g farina di semola
1 pizzico di sale
1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
3 uova medie acqua fredda qb
 Ingredienti per il ripieno
300 g di patate a pasta gialla
2 cucchiai di pecorino grattato
1 uovo
2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
2 carciofi moretti con gambi
Zenzero fresco
Sale
Pepe nero macinato
Mescola la farina 00 e la farina di semola su una superficie di lavoro, meglio in legno, e forma una fontana con un buco ampio nel mezzo. Lì rompi le 3 uova, aggiungi l’olio ed il sale e comincia pian piano con una forchetta ad amalgamare uova e farina.
Quando la consistenza è briciolosa, impasta con le mani aggiungendo se necessario qualche cucchiaio di acqua fredda. Quando la palla di pasta sarà liscia, vellutata e non più appiccicosa, avvolgila nella pellicola trasparente e lasciala riposare per 30 minuti a temperatura ambiente.
Lessa le patate o cuocile a vapore, lasciale intiepidire e poi schiacciale, mescolandole con il pecorino grattato. Regola il ripieno di patate di sale e pepe a piacere.
Pulisci i carciofi, tagliali a listarelle sottili e cuocili in padella con l’olio e lo zenzero fresco grattato finché non sono ben cotti. Aggiungili alle patate e incorpora anche un uovo.
Dopo i 30 minuti di riposo della pasta, tira la sfoglia. Qualunque sia il modo che preferisci usare – con la macchina a mano, elettrica o il mattarello -, tira una sfoglia abbastanza sottile, larga e regolare. Metti dei cucchiaini di impasto a distanza regolare su una striscia di pasta. Coprila con un’altra striscia e con le dita premi bene la pasta in modo che si saldino insieme le due strisce e sigillino all’interno il ripieno di patate.
Taglia i tortelli con uno stampino. Disponi i tortelli su un vassoio spolverato di semola distanziati in modo che non di attacchino.

Per cuocere i tortelli, scalda l’acqua in una pentola larga e non molto profonda e salala con del sale grosso: aggiungi un goccio di olio extra vergine di oliva all’acqua in modo che quando butti i tortelli non si attacchino tra di loro. Quando l’acqua bolle, cuoci qualche tortello per volta, in base alla grandezza della pentola. Lasciali cuocere per circa 5 minuti e quando vengono a galla toglili con delicatezza e mettili in un vassoio ampio dai bordi rialzati.
Condiscili come più preferisci, sono ottimi con un tradizionale ragù di carne o anche semplicemente con burro e salvia.


Happy finger food per tartufi di cioccolato fondente al liquore di caffè


Ingredienti:
200 g di cioccolato fondente
100 ml di panna
2 cucchiai di liquore al caffè
60 g di burro
50 g di cacao amaro
½ cucchiaino di caffè macinato

Sciogli il cioccolato a bagnomaria con la panna. Appena si è sciolto ed è diventato fluido e omogeneo toglilo dal fuoco e incorpora il liquore caffè. Aggiungi il burro freddo a cubetti e con una frusta mescola bene per scioglierlo. Trasferisci il cioccolato in una ciotola e lascialo raffreddare in frigo per qualche ora o meglio fino al giorno successivo. Quando la crema è completamente fredda mescola il cacao con una puntina di caffè macinato. Con un cucchiaino da caffè ricava tante piccole palline grandi più o meno come nocciole. Queste palline devono essere arrotondate con le mani ben impolverate di cacao e fatte rotolare ancora una volta nel piatto con il cacao. Lascia raffreddare i tartufi ancora qualche ora in frigo prima di servirli, o conservali in una scatola in frigo se non li consumi subito.


Coppette Happy di yogurt greco al miele e pistacchi


Happy entertainment! Quando gli amici si invitano a cena all'ultimo minuto abbiamo sempre il tempo di preparare un dolce al cucchiaio raffinato, delicatamente profumato di rose e miele, dal fascino vagamente orientale.

Le coppette Happy sono il contenitore ideale: si raffredderà nel tempo della cena e potrete decorarlo come più vi piace.

Ingredienti per 2 persone:

300 g di yogurt greco

2 cucchiai di miele di acacia

1 cucchiaio di sciroppo di rose

2 cucchiai di noci sgusciate

1 cucchiaio di pistacchi non salati, sgusciati

1 cucchiaino di petali di rosa essiccati

  Mescola lo yogurt con il miele e lo sciroppo di rose finché non sono perfettamente amalgamati. Aggiungi le noci tritate e mescola di nuovo, poi riempi due coppette Happy con la crema di yogurt e lasciala riposare in frigo per almeno un'ora. Prima di servirla cospargila di pistacchi tritati, petali di rosa e un filo di miele.


Flute Graffiti e crocchettine di riso


Ingredienti per 6 persone
1 scalogno
30 g di burro
200 g di riso carnaroli
250 g di passata di pomodoro allungata con ¼ di bicchiere acqua calda
Sale
3 cucchiai di parmigiano reggiano
1 uovo  

Per preparare le crocchette
Pangrattato
1 uovo
500 ml di olio di arachidi  

Trita lo scalogno finemente e aggiungilo in pentola con il burro. Lascialo cuocere a fuoco minimo finché non si ammorbidisce. A questo punto aggiungi il riso e tostalo per qualche minuto, finché non diventa traslucido.
Versa la passata di pomodoro allungata con l’acqua calda e porta a cottura il riso, mescolando spesso.
Alla fine regola di sale e aggiungi il parmigiano grattato e l’uovo sbattuto.
Lascia raffreddare completamente il riso, poi con le mani bagnate forma delle crocchette grandi come una noce. Passale nell’uovo sbattuto e nel pangrattato. Friggi le crocchette in olio bollente per pochi minuti, finché non diventano dorate.
Lasciale scolare l’olio in eccesso su un piatto con qualche foglio di carta assorbente. Servile calde o tiepide con una spolverata di sale in scaglie.



Calice Invino e lasagne al pesto!


per 6 persone


Per la pasta fresca
100 g di semola di grano duro
100 g di farina di grano tenero
2 uova
1 cucchiaio di olio di oliva
1 pizzico di sale

Per la besciamella
100 g di burro
120 g di farina 00
1 l di latte intero
1 pizzico di sale
Noce moscata

200 g di pesto, diluito con qualche cucchiaio di acqua calda
100 g di mandorle tritate finemente, più qualcuna intera

Prepara la pasta fresca.
Mescola la farina 00 e la farina di semola su una superficie di lavoro, meglio in legno, e forma una fontana con un buco ampio nel mezzo. Lì rompi le uova, aggiungi l’olio ed il sale e comincia pian piano con una forchetta ad amalgamare uova e farina. Quando la consistenza è briciolosa, impasta con le mani aggiungendo se necessario qualche cucchiaio di acqua fredda.
Continua ad impastare, più si impasta e più si formerà glutine, dando resistenza alle sfoglie di pasta. Il movimento è di polso: spingi in avanti la pasta, poi riprendila, piegala sopra, e di nuovo allungala. Quando la palla di pasta sarà liscia, vellutata e non più appiccicosa, avvolgila nella pellicola trasparente e lasciala riposare per 30 minuti a temperatura ambiente.
Dopo i 30 minuti di riposo, tira la sfoglia. Qualunque sia il modo che preferisci usare – con la macchina a mano, elettrica o il mattarello -, tira una sfoglia il più possibile sottile, larga e regolare.
Lasciala asciugare sulla tavola, precedentemente cosparsa di semola.
Prepara nel frattempo la besciamella.
Fai sciogliere il burro a fuoco dolce. Aggiungi la farina e mescolala continuamente con una forchetta o una frusta finché non di colore ambrato e con un buon profumo tostato. Versa il latte a filo, continuando a mescolare per evitare che si formino grumi. Mescola fino a che la besciamella non si assoda, basteranno pochi minuti, poi regola di sale e aggiungi la noce moscata grattata.
Adesso prepara le lasagne. Alterna strati di pasta fresca, besciamella, pesto e mandorle tritate, finendo con uno strato di besciamella, una spolverata di mandorle tritate, qualche lamella di mandorla e un filo d'olio.
Cuoci in forno caldo a 200°C per 20 – 25 minuti, finché la besciamella non sobbollirà ai bordi e la superficie non sarà dorata.


Tè in tazza Opera con frollini alle castagne


Frollini di castagna

In Toscana abbiamo un’ottima farina di castagne. Possiamo usarla, oltre che in ricette classiche come il castagnaccio e i necci, anche per fare piccoli frollini con i pinoli, da accompagnare a una tazza di tè nei pomeriggi freddi invernali.

Ingredienti per circa 36 biscotti:

120 g di burro in pomata*
35 g di zucchero a velo
20 g di uova**
100 g di farina 00
100 g di farina di castagne
20 g di pinoli

Monta il burro a pomata con lo zucchero a velo.
Aggiungi l’uovo e quando è stato assorbito aggiungi anche le due farine setacciate.
Impasta quel tanto che basta a formare una palla di pasta omogenea.
Avvolgila nella pellicola e mettila in frigo per almeno un’ora.
Passato questo tempo toglila dal frigo, lavorala velocemente con le mani per ammorbidirla e stendila con l’aiuto di un po’ di farina di riso in uno spessore di 5 mm.
Taglia le forme che preferisci con un taglia-biscotti e premi delicatamente qualche pinolo su ogni biscotto.
Scalda il forno a 180°C. Quando è caldo cuoci i biscotti ben stesi su una teglia foderata di carta da forno per circa 15 minuti.
Lasciali raffreddare prima di spolverarli di zucchero a velo.

*Con burro a pomata si intende un burro morbido, non sciolto, come una crema. Lascialo a temperatura ambiente per almeno un’ora prima di usarlo.

** Circa 1/3 di un uovo sbattuto.
Potere anche raddoppiare le dosi della frolla e usare un uovo intero.


gSoft realizzazione siti e app mobile